La Fondazione Alberto Sordi celebra la prima giornata Mondiale dei Nonni e degli Anziani

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter

La prima Giornata Mondiale dei Nonni e degli Anziani voluta da Papa Francesco, con la pandemia ancora in corso, è una vera e propria Festa dell’incontro perché gli anziani sono la nostra memoria, le radici dei popoli, l’anello di congiunzione tra le generazioni, un tesoro da custodire: un vero e proprio “dono” la cui ricchezza spesso dimentichiamo.

 

Fondazione Alberto Sordi celebra questa importante giornata creando un’occasione di incontro, un momento di convivialità, in completa sicurezza, in onore proprio di coloro i quali hanno subito maggiormente subito l’isolamento e la solitudine a cui questo anno di pandemia ci ha costretto.

 

Aspettando di poter ricominciare a pieno le attività, cogliamo l’occasione della celebrazione voluta dal Santo Padre per riportare l’attenzione sul tema a noi più caro: la cura degli anziani. Per questo Fondazione Alberto Sordi festeggia questo pezzo della nostra comunità tanto importante quanto spesso dimenticato con la Festa dell’Incontro

Ultime news