Giunge alla IV edizione il Corso di formazione per Assistenti Familiari

Facebook
Twitter

Il percorso didattico finanziato da Assindatcolf e promosso da Fondazione Alberto Sordi, con la collaborazione della Fondazione OIKIA e del Corso di Laurea in Infermieristica dell’Università Campus Bio-Medico di Roma giunge alla sua IV edizione.

L’arco temporale dell’evento sarà di 64 ore comprese fra il 10 febbraio ed il 3 aprile 2022. Le lezioni si svolgono il giovedì e la domenica dalle 15:00 alle 19:00 presso la sede della Fondazione Alberto Sordi in via Alvaro del Portillo 5, a Roma.

Un’iniziativa formativa importante in quanto finalizzata alla preparazione di una figura professionale sempre più richiesta dal mercato e dalle mansioni estremamente delicate.

Contribuiscono a sottolineare l’importanza di questa figura professionale le parole del prof. Raffaele Calabrò – Rettore dell’Università Campus Bio-Medico di Roma – che in occasione di un piacevole incontro disse: «Non si tratta soltanto di formare le persone da un punto di vista tecnico: l’assistente familiare deve capire come stare accanto alla persona che accudisce, come relazionarsi con la famiglia, con il mondo esterno. Deve essere preparato soprattutto dal punto di vista umano. Per questo tipo di lavoro non sono sufficienti le competenze tecniche: capacità empatiche e carità sono necessarie, anzi prioritarie, per una cura di qualità. Gli assistenti familiari influiscono positivamente sui nostri cari. Io ricordo con molto affetto le persone che sono state accanto a mia madre: il bene che le hanno dato non è stato inferiore al bene che cercavamo di offrirle noi familiari».

Per tutte le informazioni inerenti all’iscrizione ed il programma del corso, cliccare qui:
https://www.fondazionealbertosordi.it/corso-di-formazione-per-assistente-familiare/

Al seguente link, invece, l’intervista integrale al prof. Raffaele Calabrò:
https://www.fondazionealbertosordi.it/intervista-al-prof-raffaele-calabro-rettore-delluniversita-campus-bio-medico-di-roma/

Ultime news

LINGUA DEI SEGNI

23 settembre, Giornata internazionale della lingua dei segni

Il 23 settembre è una data molto speciale: in tutto il mondo si celebra la Giornata internazionale della lingua dei segni. Non è data scelta a caso, perché si tratta dell’anniversario della nascita della federazione dei Sordi (Wfd), organizzazione nata nel 1951 a Roma per promuovere i diritti delle persone sorde e la loro inclusione sociale.

Leggi di più »
demenza

Quando un familiare si ammala di demenza…

Quando un familiare si ammala di demenza, sia essa Alzheimer, vascolare o di altro tipo è come se
si entrasse in un mondo sconosciuto che si va conoscendo progressivamente a volte piano piano a
volte in modo più traumatico sulla propria pelle.

Leggi di più »