Voce del verbo: Comunicare

Facebook
Twitter
“Rendere comune, far conoscere, far sapere; per lo più di cose non materiali: cpensieriideesentimenticla propria scienzacil coraggioil timoreriuscì a comunicarmi la sua ansia. Per estens., dire qualcosa, confidare: cuna notiziaun segretomi hanno comunicato la data del matrimonio; e con valore reciproco: comunicarsi le proprie impressioni. Quindi anche divulgare, rendere noto ai più: cun avvisoun annuncio; la televisione ha comunicato la notizia.” La comunicazione è il filo che unisce gli esseri umani. Può legare, unire e dividere in molteplici forme. Così, in occasione della Giornata Mondiale della Voce, abbiamo chiesto agli anziani del Centro Diurno cosa significhi per loro il verbo “comunicare”, aldilà della definizione lessicale. Di seguito la raccolta delle loro risposte, spontanee e genuine.

Voce del verbo: Comunicare

11 Videos

Ultime news

LINGUA DEI SEGNI

23 settembre, Giornata internazionale della lingua dei segni

Il 23 settembre è una data molto speciale: in tutto il mondo si celebra la Giornata internazionale della lingua dei segni. Non è data scelta a caso, perché si tratta dell’anniversario della nascita della federazione dei Sordi (Wfd), organizzazione nata nel 1951 a Roma per promuovere i diritti delle persone sorde e la loro inclusione sociale.

Leggi di più »
demenza

Quando un familiare si ammala di demenza…

Quando un familiare si ammala di demenza, sia essa Alzheimer, vascolare o di altro tipo è come se
si entrasse in un mondo sconosciuto che si va conoscendo progressivamente a volte piano piano a
volte in modo più traumatico sulla propria pelle.

Leggi di più »