con un bacio piccolissimo

“Con un bacio piccolissimo”: gli anziani maestri di tenerezza

Facebook
Twitter

“Con un bacio piccolissimo, con le labbra tue di zucchero” cantava una canzone degli anni 60 esprimendo la grande potenza che si nasconde in un bacio.

La tenerezza che permette di stare in contatto con le cose e con le persone, che non si esprime in forme eclatanti ma parla un linguaggio universale.

La tenerezza è definita l’emozione della protezione e della vicinanza che si esprime con una manifestazione affettiva, di contatto verso un’altra persona sul piano della vicinanza e dell’intimità.

A livello gestuale la manifestazione di tenerezza è ben rappresentata dalla dolce morbidezza del bacio e dalla carezza, ad esempio della mano; atti che acquisiscono il significato di reale presenza di esserci.

Ci vuole tenerezza per accudire col cuore anziani e malati;

Ci vuole tenerezza per far nascere e crescere l’anima di chi scegliamo di curare con amore;

Ci vuole tenerezza per dare speranza e fiducia;

Ci vuole tenerezza per praticare ed essere in relazione con il bene;

Ci vuole tenerezza per accogliere le fragilità;

Ci vuole tenerezza per placare la paura;

Ci vuole tenerezza per muoversi nel tempo infinito del cuore;

Ci vuole tenerezza per ascoltare e nell’ osservare;

Ci vuole tenerezza in questo mondo abituato alla guerra;

Ogni istante, ogni gesto può e DEVE essere fecondo di tenerezza,

“Maestri della tenerezza”, così definisce gli anziani il Papa nel video per l’intenzione di preghiera di luglio 2022: lo stesso mese in cui si celebra la Giornata mondiale dei nonni e degli anziani: «In questo abbiamo una grande responsabilità nei confronti delle nuove generazioni.
Ricordiamolo: i nonni e gli anziani sono il pane che alimenta le nostre vite, sono la saggezza nascosta di un popolo: per questo è bello festeggiarli, e ho istituito una giornata dedicata a loro.
Preghiamo per gli anziani, che si convertano in maestri di tenerezza, perché la loro esperienza e la loro saggezza aiutino i più giovani a guardare al futuro con speranza e responsabilità

La tenerezza è lieve come un volo di Farfalla.

Articolo a cura di Maria Rosaria Roma – O.S.S presso Centro di cure Palliative “Insieme nella cura” – Fondazione Policlinico Universitario Campus Bio-Medico

Ultime news

L’Amicizia non ha età

Chiudiamo gli occhi e immaginiamo una spiaggia, siamo dei bambini accompagnati dai nostri genitori o dai nostri nonni. E per contrastare la noia cosa ci sollecitano a fare i nostri genitori? A fare amicizia con qualche altro bambino.

Leggi di più »