Chi siamo

“I nostri anziani, una risorsa per tutti”

La Fondazione Alberto Sordi nasce nel 1992 su iniziativa di Alberto Sordi che, negli anni, aveva maturato una profonda sensibilità e attenzione verso la persona anziana. Riteneva che in una società in progressivo invecchiamento, l’anziano potesse sentirsi spesso più come un problema che come una preziosa risorsa. Infatti, la fine dell’attività lavorativa, la consapevolezza del declino delle forze o l’insorgere di una malattia cronica possono mettere in crisi le certezze dell’anziano e in un mondo dai tempi sempre più incalzanti, in cui spesso è difficile tenere il passo, l’idea che la vecchiaia sia l’età dello scarto sembra essere l’unica alternativa. Ma «la vecchiaia non è un tempo inutile in cui farsi da parte tirando i remi in barca, ma una stagione in cui portare ancora frutti» (Papa Francesco) nel segno della rivoluzione della tenerezza di cui il Papa invita gli anziani a diventare protagonisti.

Ed è proprio questo il pensiero che ha animato il nostro Fondatore; la sua umanità ha trovato espressione nella costituzione della Fondazione che porta il suo nome e di cui è stato Presidente onorario. Alberto volle donare alla Fondazione un lotto di terreno immerso nel verde della campagna, a sud di Roma. Proprio qui, dal 2002, sorge una struttura d’avanguardia che ospita un Centro per la Salute dell’Anziano e un Centro Diurno Anziani Fragili per la cura ed il potenziamento delle loro capacità psico-fisiche e relazionali. A questo servizio semi-residenziale, si aggiunge anche il Servizio Domiciliare Sociale dove ogni giorno operatori socio-sanitari assistono gli anziani fragili e le loro famiglie nei loro contesti domestici, supportandoli con cura nelle attività quotidiane e contrastando l’isolamento sociale e l’abbandono dell’anziano.

nurse and old woman looking on the window

Cosa facciamo

Le attività della Fondazione rinnovano ogni giorno la visione del suo fondatore perseguendo obiettivi di pubblica utilità nei settori della formazione, dell’assistenza socio-sanitaria con le persone anziane e della ricerca applicata attraverso convegni, corsi di formazione, pubblicazioni e servizi alla persona.

 

I nostri obiettivi

Attraverso progetti assistenziali e di ricerca di qualità, l’approccio sinergico e di rete con i differenti soggetti impegnati in attività di sostegno alla terza età, la Fondazione persegue i suoi obiettivi di promozione dell’invecchiamento attivo e di tutela della qualità della vita dell’anziano.

Le nostre iniziative assumono un carattere non soltanto sanitario ma soprattutto sociale, in quanto nascono dalla convinzione che la cura e l’assistenza dell’anziano siano importanti, ma non sufficienti a prevenire e contrastare il disagio che, spesso, la persona anziana percepisce in una società in progressivo invecchiamento. La Fondazione Alberto Sordi considera la persona anziana nella sua totalità come persona, nel suo ruolo sociale e nel suo contesto di vita non tralasciando l’attenzione alla famiglia o alla comunità di appartenenza. Gli impatti sociali delle sue attività generano un valore aggiunto sociale in termini di qualità di vita, contrasto all’isolamento e all’abbandono, valorizzazione delle famiglie, miglioramento delle relazioni intergenerazionali, alfabetizzazione digitale e creazione di una rete tra i servizi socio-assistenziali territoriali.

13

Un sostegno concreto

La Fondazione Alberto Sordi è passione, competenza e professionalità unita ad empatia e impegno quotidiano.

Per sostenere le nostre attività, puoi scriverci e richiedere tutte le informazioni a sostienici@fondazionealbertosordi.it.

Ci sono molti modi per rendere concreta la solidarietà.