Premio Alberto Sordi

Il “Premio Alberto Sordi” viene assegnato ad Eccellenze del panorama italiano che si sono distinte non solo sotto il profilo professionale, ma soprattutto sul piano dell’impegno sociale.
Il Premio, l’unico ufficialmente riconosciuto dalla famiglia, è stato istituito nel 2008 dalla Fondazione Alberto Sordi e viene conferito da un Comitato di valutazione costituito da personalità del mondo del cinema e dello spettacolo.
La preziosa scultura in foglia d’oro rappresentativa del Premio è realizzata personalmente dal Maestro Scultore Egidio Ambrosetti.
Dal 2013 è stata aggiunto il Premio Alberto Sordi per la Solidarietà destinato a far conoscere e premiare gesti di solidarietà umana anche di persone comuni.
Il “Premio Alberto Sordi” è stato assegnato a: Anna Longhi, Max Tortora, Alessandro Preziosi, Renzo Arbore, Enrico Montesano, Enzo Decaro, Flavio Insinna, Carlo Verdone, Milly Carlucci, Massimo Ranieri, Fabrizio Frizzi, Pupi Avati, Claudio Baglioni, Christian De Sica, Raffaella Carrà, Giuseppe Fiorello, Elena Sofia Ricci, Gigi Proietti, Ennio Morricone, Renato Zero, Lino Banfi, Franca Valeri, Paola Cortellesi, Peppino di Capri, Enrico Brignano, Riccardo Cocciante, Carlo Conti, Rosario Fiorello e Gabriella Pession.
Premio Alberto Sordi per la Solidarietà: Francesca Giordano, Giuseppe De Giorgi e Lucia Vedani.
La cerimonia di premiazione con cui la Fondazione dal 2006 ricorda l’attore è ospitata dalla suggestiva cornice dell’Auditorium Parco della Musica di Roma.
Ogni 15 giugno, anniversario del compleanno di Alberto Sordi, l’evento viene presentato da Fabrizio Frizzi e numerosi esponenti del mondo dello spettacolo, dell’arte e della cultura si alternano sul palco per portare una propria testimonianza in ricordo del grande attore.
I proventi della serata sostengono i Progetti di Ricerca Sanitaria sulle malattie dell'anziano condotti dall’Università Campus Bio-Medico di Roma, di cui la Fondazione è ente sostenitore.
L’evento, ideato e organizzato da Stefania Binetti, Segretario Generale della Fondazione, mira a far conoscere e sostenere le iniziative per gli anziani fragili portate avanti in sintonia con i desideri dell’indimenticabile attore.

Albo d'oro e video delle edizioni >>

 

"Onorare gli anziani comporta un triplice dovere verso di loro, l’accoglienza, l’assistenza, la valorizzazione delle loro qualità"

Santo Padre Giovanni Paolo Secondo • (Lettera per gli anziani - ottobre 1999)